Alla scoperta di Orbetello e della sua Laguna

E’ un paradiso della pesca sportiva, si trova in centro Italia ed è la località in cui si svolge  la gara internazionale “Branzino the challenge”. Stiamo parlando della bella Orbetello, in provincia di Grosseto. Orbetello, nota per la sua stupenda laguna, come tutti i luoghi d’acqua salmastra, pullula di specie marine. Solo qualche anno fa vi fu una moria in laguna, che oggi sembra essere solo un ricordo lontano di quel tragico evento. A raccontarci un po’ della laguna e delle spiagge vicine è Fabio Lubrano, presidente dei pescatori sportivi di Orbetello, nonché l’organizzatore dell’evento “A pesca di immondizia Orbetello“. Di seguito citiamo le sue parole. Buona lettura. 

Sono lieto di darvi qualche informazione a riguardo, specie per il surf casting e spinning che sono le pesche che pratico.

Per il surf casting c’è l’imbarazzo della scelta, con 36km di spiagge presenti sul nostro comune. Generalmente si tratta di spiagge di basso fondale come la Feniglia posta a sud e la Giannella/Osa posta a nord, quindi avrete la possibilità di scelta dello spot di pesca con qualsiasi ventilazione. Abbiamo anche la Tagliata / Torba / Macchiatonda  / Chiarone sempre poste a sud-ovest dove potrete trovare acqua un po’ più profonda ma più prolifera in presenza di moto ondoso, mentre le altre possono regalare giornate piacevoli anche a mare calmo specie per mormore, orate e serra.Possibile pescare anche alla foce del fiume Albegna (rispettando divieti e regolamenti) situata tra la spiaggia della Giannella e quella dell’Osa, tutte facilmente usufruibili e distanti tra loro solo pochi minuti.

Per quanto riguarda lo spinning è possibile pescare (a pagamento e solo catch&release) nella laguna di Orbetello. Il divertimento è assicurato. Oltretutto è lo spot dove si svolge da qualche anno la gara internazionale di spinning “branzino the challenge”.

Inoltre è possibile pescare in prossimità dei porti di P.to Santo Stefano, p.to Ercole e Talamone mentre all’interno degli stessi sarebbe vietato ma da sempre tollerato cercando di avere quella educazione e rispetto per il prossimo che non fa mai male. E sapete benissimo di cosa parlo.

Molto praticata e con buoni risultati nei periodi autunnali/invernali fino anche ai primi primaverili la pesca ad eging all’esterno del molo di porto Ercole e cala Galera.

Se avrete come meta la costa d’Argento vi renderete conto della bellezza della natura che la avvolge e del mare incontaminato. Potrete fare escursioni con una barchetta o gommoncino e visitare il monte argentario nel proprio splendore tra cale, spiaggette fantastiche con acqua limpida cristallina.

Ma potrete anche godere della storia che ha caratterizzato Orbetello sin dall’epoca Etrusca e poi Romana, vi consiglio di visitare la città di Cosa posta in cima al promontorio di Ansedonia. Ma l’impronta più evidente è stata la dominazione spagnola che ha lasciato un patrimonio storico eccezionale ancora ben preservato.

Le offerte culinarie sono presenti ovunque con la possibilità di assaporare prodotti tipici della laguna di Orbetello, proprio in riva al nostro specchio d’acqua davanti ad un fantastico tramonto.

Comunque per maggiori informazioni basta recarsi presso l’ufficio turistico di Orbetello in piazza del Duomo.

Foto e testo a cura di Fabio Lubrano

Introduzione a cura di Andrea De Nigris