A pesca di immondizia: ripulite le sponde del lago a Sirmione

Il 17 dicembre 2017 il team Leonessa di Brescia, sede periferica del Carpfishing Italia, si è riunito per una giornata ecologica,  un’occasione per riunirsi, un’ opportunità per fare qualcosa di realmente utile per noi e il lago di Garda. In totale 10 i partecipanti, tutti giovani. Una motivazione in più che rincuora molto per il futuro della pesca sportiva.

Insomma una mattinata diversa dal solito, che oltre ad aumentare lo spirito di squadra,  ha portato il lago a presentarsi finalmente con il sorriso. Un gruppo di pescatori, ma in primis, persone comuni che una domenica mattina hanno deciso di riunirsi a Sirmione, presso la spiaggia Brema in provincia di Brescia. Obbiettivo? Raccogliere ciò che altri hanno gettato insconsciamente o forse no, nel lago e sulla sponda. Il programma della giornata è stato questo: ritrovo presso la spiaggia alle ore 9 e pulizia fino alle 11:30; dopodiché aperitivo e pranzo di gruppo.

Diversi sono stati  i rifiuti raccolti: plastica, carta e vetro tra i più presenti. Erano soprattutto bottiglie di plastica datate, bottiglie di vetro, cartacce, pezzi di rete, pacchetti di sigarette, sacchetti di patatine, polistirolo e lattine. In totale sono stati raccolti  7 sacchi neri e un saccone grosso bianco corrispondente a 3/4 sacchi neri, pieno soprattutto di bottiglie e lattine

Inaspettata è stata la visita da parte del sindaco di Sirmione, accolto dal gruppo dei giovani della società. Sicuramente non finisce qui, lo sporco si rifarà e il team Leonessa tornerà sulle sponde più forte di prima. Infatti i loro obbiettivi per il nuovo anno son diversi tra cui organizzare 2 o 3 giornate ecologiche. Il pensiero del team recita: “I pescatori dovrebbero ripulire il proprio spot per rispetto, o meglio, per ringraziare la natura, per ringraziare delle soddisfazioni che ci regala e soprattutto perché noi non siamo nessuno per permetterci di lasciare anche solo una cartaccia in terra”. Non a caso come punti cardine presenta: tutela del pescato, tutela delle sponde e, in generale, il rispetto.

Un applauso a questo giovane team di pescatori, siamo sicuri che torneremo presto a parlare di loro.