Porto Cesareo, i pescatori sportivi e i volontari ripuliscono la marina

Domenica 21 maggio si è svolta a Porto Cesareo l’iniziativa “A pesca di immondizia” voluta e organizzata dalla comunità Facebook “La pesca in mare” e dalla FIPSAS Lecce. “A pesca di immondizia” è un evento complementare all’evento “A pesca di rifiuti” dell’Area Marina Protetta. La giornata che, nonostante le previsioni meteo e la pioggia a metà mattinata, ha totalizzato un centinaio di partecipanti tra cui un buon numero, oltre 40, tra pescatori sportivi, ricreativi e apneisti. Le associazioni e cittadini, provenienti da tutta la provincia leccese, armati di sacchi, rastrelli, guanti e tanta buona volontà. Il buon numero di partecipanti ha permesso di distribuirsi bene tra S’Isidoro e le spiagge dell’isola dei Conigli per rimuovere i rifiuti portati dal mare e l’immondizia lasciata dalle persone con poco senso civico. I materiali raccolti sono diversi: diverse cassette di polistirolo, plastica , rifiuti ingombranti (uno pneumatico, la tappezzeria del vano bagagli di un auto e un pallet), a pezzi di ferro e vetro.

 

Se questa manifestazione ha avuto una buona partecipazione lo si deve anche a chi ha creduto in tutto questo fin dalle prime battute: la community “La pesca in mare” e il suo fondatore, Andrea De Nigris, e la FIPSAS Lecce, nella persona del suo Presidente, Sandro Congedo, di Massimo Barretta, responsabile pesca in mare FIPSAS, e Valeria Congedo, responsabile delle relazioni. Le ASD con maggior presenza sono state “Le Pilane” di Poggiardo e “Over fishing Salento”.

 

Una bella iniziativa per far capire all’opinione pubblica che i pescatori sportivi sono una risorsa per l’ambiente. Un modo per sensibilizzare anche tutti i cittadini che frequentano meno le nostre spiagge.

 

Si ringrazia i partner dell’evento: Carson, azienda di articoli ed accessori per la pesca sportiva, sponsor ufficiale di tutti gli eventi “A pesca di immondizia” del territorio italiano. Ha diffuso l’evento e garantito i gadget per i pescatori partecipanti. Grazie anche al media partner ufficiale “Pesca TV”, canale 236 di Sky. In conclusione, questo evento è stato supportato da “Clean Sea Life”, progetto LIFE della Comunità Europea.

 

Ma “A pesca di immondizia” non si ferma qui: appuntamento l’11 giugno a Casalabate, marina dei comuni di Trepuzzi e Squinzano!

Il presidente FIPSAS Puglia durante il conteggio dei sacchi
Il presidente FIPSAS Puglia Sandro Congedo e i componenti dell’ASD Le Pilane

 

Organizzazione delle riprese video
Parte dei pescatori sportivi e ricreati dell’evento