Orbetello, una speciale pescata…di rifiuti in laguna!

ORBETELLO – Domenica 14 maggio si è svolta una bellissima quanto particolare manifestazione di pesca in laguna. Ben 80 “pescatori”, composti da sportivi, cacciatori ed alunni delle scuole superiori, si sono dati appuntamento per l’evento “A pesca di immondizia” per “pescare” i rifiuti sulle dune della Feniglia, alla foce dell’Albegna ed all’Ansedonia. Tra i principali materiali trovati: carta, plastica, bottiglie di vetro, rifiuti ingombranti, fazzolettini, cicche, mozziconi di sigaretta, scarpe e una grossa quantità di nylon. Escludendo i rifiuti di dimensioni più grandi, sono stati raccolti oltre 80 sacchi neri.

Stanchi ma molto felici gli organizzatori: Fabio Lubrano, presidente dell’associazione pescatori sportivi Orbetello, il Circolo cacciatori ed i ragazzi dell’Idro. Ha condotto brillantemente questa iniziativa e la partecipazione non a caso è stata abbondante. Ormai Lubrano è al secondo anno di organizzazione di questo evento.

“Come ogni anno cresce la partecipazione – spiega Fabio Lubrano – la nostra intenzione è istituire ufficialmente un appuntamento annuale per rendere partecipi sempre più pescatori e cittadini. Sono molto contento della partecipazione che mi gratifica delle energie spese durante questi mesi. E’ stato molto bello vedere i giovani partecipare con molta volontà ed energia, loro sono il nostro futuro. Ringrazio la community La pesca in mare per il supporto che è composta da tre ragazzi che stanno diffondendo in tutta Italia questo evento. Si contano oltre 12 iniziative nell’arco del 2017. Fondamentale è stata anche la partecipazione del Clean Sea Life che ha dato spessore internazionale all’evento, a Carson, azienda di articoli ed accessori per la pesca sportiva e Pesca TV, canale 236 di Sky. Naturalmente – conclude lui – la mia stima va anche a chi ha creduto in questo evento ossia tutti gli oltre 80 partecipanti. Viste le belle intenzioni non resta che prendere appuntamento al 2018″.