A PESCA D’IMMONDIZIA – Santa Margherita Ligure 10 Aprile 2016

 

LFP_9768Domenica 10 aprile si è svolta a Santa Margherita Ligure la prima edizione dell’iniziativa “A pesca di immondizia – salviamo il nostro litorale” voluta e organizzata dall’ASD Lady Martina Sportfishing Santa Margherita Ligure in collaborazione con i gestori della pagina facebook “La pesca in mare”.
Ben 46 partecipanti tra pescatori sportivi e semplici cittadini provenienti da 5 regioni italiane, armati di sacchi, rastrelli, guanti e tanta buona volontà, hanno letteralmente invaso le spiagge e le scogliere cittadine per rimuovere l’immondizia portata dal mare e quella lasciata dalle persone con poco senso civico. I materiali raccolti sono diversi e vanno dalla plastica, ai rifiuti ingombranti, alla legna, ai cocci di vetro (per altro pericolosissimi in questo momento in cui i turisti amano sdraiarsi al sole per la prima tintarella e i bambini giocare in riva al mare) e a rifiuti particolari come pezzi di rete da pesca, coperchi di tombini e i resti di un gommone incastrato negli scogli.
I partecipanti, divisi in squadre, hanno percorso tutta la zona compresa tra Punta Pedale e Piazza del Sole pulendo anche la Bau Bau Beach, un tratto di spiaggia riservato agli amici a 4 zampe per poi terminare la manifestazione nell’area messa a disposizione dall’amministrazione comunale per la premiazione dei partecipanti, il rinfresco e i saluti finali.
Se questa manifestazione è stata un successo lo si deve anche a chi ha creduto in tutto questo fin dalle prime battute quando la macchina organizzativa doveva ancora partire. E quindi un ringraziamento speciale va a tutti gli intervenuti per la preziosa e insostituibile partecipazione, gli admin della pagina Facebook La pesca in mare che hanno collaborato energicamente nella condivisione dell’evento e nell’organizzazione degli eventi nel resto d’Italia che verranno svolti il primo maggio, il Gruppo Albergatori di Santa Margherita & Portofino e All Sport Genova per aver donato le maglie dell’evento, il negozio Overfishing di Santa Margherita Ligure per aver acquistato le pettorine di riconoscimento, i commercianti di Santa dell’ASCOM per aver acquistato i guanti e i sacchi dell’immondizia, la Guardia Costiera di Santa Margherita Ligure per aver collaborato all’iniziativa, il comune di Santa Margherita Ligure e l’Area Marina Protetta di Portofino per il patrocinio, il team di Pesca All In capitanato da Matteo Catelani, Shimano fishing, il canale Sky Pesca TV e Walter Ferraro per i premi messi in palio e la partecipazione all’evento, il Circolo Pescatori Dilettanti Sammargheritesi, il Circolo Pescatori Dilettanti Chiavaresi, il Circolo Pesca Estrema, Alfio Elio Quattrocchi e il Kayakero Fishing Team, l’Associazione Concessionari Ormeggi Liguria, il team Fisherlandia, il fotografo Luca Franzi e Franco Borlenghi per i fantastici scatti che hanno immortalato l’evento, l’Associazione di protezione civile Radio Club Levante, il panificio Vivaldi di Rapallo per aver donato la focaccia, Humminbird e Penn, la FI.MA Chiavari, la ditta Sergio Frisinghelli per aver
messo a disposizione l’ape da trasporto e tutte le persone, gli amici o semplici sconosciuti che hanno reso unico e indimenticabile questo evento.
Una bella iniziativa per far capire all’opinione pubblica che i pescatori sportivi sono una risorsa per l’ambiente e non una minaccia come purtroppo vogliono far passare questa categoria.
Anche se non battute dalle squadre di pulizia un plauso va ai responsabili degli stabilimenti balneari per la grande pulizia dei tratti in loro gestione mantenuti in ordine anche in un periodo in cui la stagione balneare è ancora lontana.
L’appuntamento è quindi per l’edizione 2017 e non è escluso che, in accordo con l’amministrazione comunale, l’evento possa essere ripetuto più volte nell’arco dell’anno.